Come installare un CMS

Scritto il May 3, 2008
Categoria: Extra, Tools, Webmaster | 5 Commenti

Installazione cms

Un CMS (content management system) è un software che si installa su un server web per la gestione automatizzata di siti web tramite pannello di controllo protetto da password
I CMS possono essere programmati in vari linguaggi tra cui più comunemente in PHP e ASP; il tipo di linguaggio adoperato è indifferente a livello di funzionalità.
I CMS in PHP vengono utilizzati per piattaforme Linux, i CMS in ASP vengono utilizzati su piattaforme Windows.

I CMS vengono impiegati per diverse tipologie di sito, per fare un esempio tra i più comuni troviamo:

  • forum: Phpbb
  • blog: WordPress
  • portali: Joomla, Mambo, AspNuke, PhpNuke
  • web directory: ESyndiCat
  • pubblicità: PhpAdsNew
  • e-comerce: OsCommerce

Molti CMS sono gratuiti, alcuni necessitano di una licenza a pagamento.
Ogni Software House che produce un CMS ha un sito ufficiale dove scaricarlo, forum di supporto, aggiornamenti e plugin.

Come si installa un CMS?

Ogni CMS ha delle lievi differenze nella procedura d’installazione ma nel complesso simile per tutti. I software più moderni hanno delle interfacce d’installazione guidata che semplificano ulteriormente l’installazione.

Possiamo generalizzare la procedura d’installazione in questi passi:

  1. caricare i file d’installazione in FTP
  2. creare un database
  3. inizio installazione CMS
  4. settare i permessi
  5. cancellare i file d’installazione

Caricare i file di installazione in FTP
Un CMS non ha un file di installazione unico come i programmi del pc (.exe), ma una serie di file e cartelle che vanno caricati in FTP nella root principale del sito o in una cartella da noi creata.

Creare un database
Tutti gli hosting hanno a disposizione uno o più database. Prima di utilizzare un database ovviamente va creato:
- nome database
- utente database
- password utente

Segnarsi i parametri del database che verranno chiesti in fase di installazione.
In alcuni casi i CMS più vecchi richiedono l’immissione manuale dei parametri di connessione del database nel file di connessione, ad esempio in ambito PHP editeremo il file config.php o connect.php e inseriremo i seguenti parametri:

$dbhost=”localhost”; // il 99% degli hosting utilizzano localhost
$dbname=”accounthosting_nomedatabase”;
// nome del database
$dbuser=”accounthosting_nomeuser”;
// nome utente del database
$dbpassword=”password”;
// password utente

Nb: in fase di creazione del database ricordarsi di associare l’utente al database con tutti i relativi privilegi di utilizzo.

Inizio installazione CMS
Per avvivare la procedura d’installazione bisognerà digitare l’indirizzo della pagina dedicata; spesso il percorso della pagina è il seguente:
http://www.nomesito.com/install/install.php

In alcuni casi digitando soltanto il nome del dominio si verrà reindirizzati direttamente alla pagina d’installazione.

Settare i permessi
I file e le cartelle presenti in FTP hanno delle proprietà: lettura, scrittura ed esecuzione; ad ognuno di questi parametri è assegnato un valore ottale.
Quando carichiamo un file o creiamo una cartella in FTP il valore predefinito è 644.

Durante l’installazione del CMS in alcuni casi la procedura richiederà di settare i permessi di determinati file e cartelle in 777.

Per modificare le proprietà di un file da 644 in 777 è possibile farlo selezionando le proprietà del file mediante un client FTP o un gestione file disponibile nel pannello di controllo del sito.

Cancellare i file d’installazione
Terminata la procedura d’installazione del CMS nel 99% dei casi verrà chiesto di cancellare le cartelle e i file d’installazione per evitare in un futuro di danneggiare l’installazione corrente.

Plugin e tools

I CMS di ultima generazione prevedono l’ausilio di alcuni tool e plugin per arricchire le funzionalità del software.
Le integrazioni del CMS servono per molteplici scopi, per generalizzare possiamo riassumere in utility per: SEO, gestione pubblicità e grafica.

Inoltre la maggior parte dei CMS permettono la modifica dell’interaccia grafica.
Per gli utenti più esperti sarà possibile riscrivere la grafica interamente in css, mentre per gli utenti meno esperti sarà possibile modificare le immagini già esistenti come ad esempio il logo.
Alcuni CMS di ultima generazione come WordPress prevedono la scelta del tema, caricando la grafica in una determinata cartella e modificarla da pannello di controllo con un semplice click.

Commenti

5 Responses to “Come installare un CMS”

  1. Gestione di siti statici con molte pagine su July 24th, 2008 10:36 pm

    [...] può gestire facilmente un portale con tante pagine senza saper programmare e dover utilizzare un cms? E’ possibile gestire un sito internet di tante pagine grazie agli #include. Con una semplice [...]

  2. Raffaele su April 18th, 2009 10:21 pm

    ciao Marco…. puoi aiutarmi sull’installazione di Magento? non riesco ad installarlo su aruba/linux. Grazie

  3. zadv su April 18th, 2009 11:06 pm

    Ciao,
    che tipo di problema hai?
    Questi script sono in stile 2.0 e come tale hanno un installazione molto semplice e guidata.
    Controlla permessi dei file e connessione al db.

    Se è tutto apposto allora vuol dire che manca qualche settaggio/funzione php sul server di Aruba e devi chiedere assistenza ai sistemisti.

  4. Pino su February 10th, 2010 10:04 am

    Ciao,
    vorrei sapere se esistono tutorial per la creazione di generici Database con PHP.
    Mi spiego meglio; da una pagina di amministrazione vorrei lanciare una serie di script per la creazione di un database con dei parametri.
    Un po come si fa con i CMS, ma fatto in casa. Cosa mi consigliate di fare, scrivere una serie di file .sql e poi leggerli ed eseguirli o ci sono altre tecniche?

    Pino
    PS. Potete rispondermi ebìventualmente anche per mail?

  5. Nicola su September 19th, 2010 1:09 pm

    quoto Raffaele ….e c’è poco da fare…
    Magento non si installa su Aruba, perchè Aruba non supporta InnoDB :(

Lascia un commento